Area Riservata
NARRATIVA
domenica 18 giugno 2017
Romanzo di Francesco Stirparo
Il capolavoro di Cefaly è un intrigante romanzo di ambiente e di costu - me: un viaggio tra le impervie montagne della Sila, ma anche un tuffo nelle acque cristalline dello Ionio. Il racconto si sviluppa tra presente e passato e le vicende si snodano in un percorso che ci riporta indietro nel tempo, tra fatti storici e personaggi dell’800. Vi si narra di una Calabria attraversata da briganti e avventurieri, ma anche da sparuti viaggiatori inglesi, come Arthur John Strutt, che si spingevano nel loro tour fino alla punta estrema dello Stivale. Nella storia s’intrecciano enigmi e investigazioni, come in un vero e proprio giallo, che riguardano la misteriosa scomparsa di un’opera d’arte, un dipinto del calabrese Andrea Cefaly.

 

 

+14
+15°
+
Catanzaro
Lunedì, 29
Martedì   +17° +
Mercoledì   +19° +16°
Giovedì   +21° +13°
Venerdì   +20° +11°
Sabato   +20° +11°
Domenica   +21° +12°
fotografia
venerdì 28 giugno 2013
Autore Totò Giorla
VOLUME "PETRIZZI, COME ERAVAMO", GRAZIE ALLA REDAZIONE DEL "QUOTIDIANO" PER QUESTO ARTICOLO PUBBLICATO OGGI.
fotografia
venerdì 14 giugno 2013
Cento anni di storia attraverso foto d'epoca
È un mosaico di piccole grandi realtà, di microstorie e di sfumature policrome che vanno ben oltre lo spazio temporale e che si proiettano a richiamare a sé, magari con il gruppo in gola, quanti vi si ritrovano e si rivedono com’erano in anni ormai archiviati e quanti, di rimando, cercano in quelle immagini ciò che erano i “petrizzoti” allorquando il progresso sfrenato di ora viveva soltanto nell’immaginario collettivo.

[1]