Area Riservata
NARRATIVA
domenica 18 giugno 2017
Romanzo di Francesco Stirparo
Il capolavoro di Cefaly è un intrigante romanzo di ambiente e di costu - me: un viaggio tra le impervie montagne della Sila, ma anche un tuffo nelle acque cristalline dello Ionio. Il racconto si sviluppa tra presente e passato e le vicende si snodano in un percorso che ci riporta indietro nel tempo, tra fatti storici e personaggi dell’800. Vi si narra di una Calabria attraversata da briganti e avventurieri, ma anche da sparuti viaggiatori inglesi, come Arthur John Strutt, che si spingevano nel loro tour fino alla punta estrema dello Stivale. Nella storia s’intrecciano enigmi e investigazioni, come in un vero e proprio giallo, che riguardano la misteriosa scomparsa di un’opera d’arte, un dipinto del calabrese Andrea Cefaly.

 

 

CHI SIAMO
L’Accademia dei Bronzi è una associazione culturale senza scopi di lucro, legalmente costituita con Atto notarile, riconosciuta anche dalla Regione Calabria con l’iscrizione al Registro regionale del volontariato. (Decreto del Dirigente dell’Assessorato per i Servizi Sociali, n. 302 del 3 agosto 2000).
Non gode di contributi pubblici, ma realizza tutte le sue numerose attività con libere contribuzioni di soci e con finanziamenti diretti assicurati dalle Edizioni Ursini.
Per conseguire le sue finalità di volontariato al servizio della cultura e degli autori italiani ed esteri, l’Accademia dei Bronzi promuove e organizza, autonomamente o in collaborazione con altre associazioni o istituzioni pubbliche o private, attività artistiche, culturali, musicali, scolastiche, educative, di ricerca socio-economiche, turistiche, sportive, teatrali, fotografiche e di danza, finalizzate alla elevazione della persona umana e alla valorizzazione e promozione di affermati autori o di talenti emergenti.
Nel corso di questo primo decennio ha organizzato iniziative qualificatissime che sono state seguite dai più importanti giornali e dalle Tv regionali, quali “Premio Presila”, “Arte in Piazza” “Arte e satira”, “Arte e Medicina”, Premio “Vivarium”, Premio “Alda Merini”. Per quest'ultimo concorso abbiamo avuto l'adesione del Presidente della Repubblica, S.E. On.le Giorgio Napolitano.
Ha inoltre organizzato decine di presentazioni di libri di poeti e scrittori e promosso importanti serate di poesia, con la collaborazione del Circolo Unione di Catanzaro, alle quali hanno aderito centinaia di autori.
Attualmente, dopo il primo triennio presieduto dal giornalista Antonio Piperata, l’Accademia dei Bronzi è presieduta dal giornalista Vincenzo Ursini, fondatore della "Ursini Edizioni".
La casa editrice vanta una cospicua produzione, con riferimento a studi e ricerche di carattere meridionalistico. Nella sua più che trentennale attività ha, infatti, pubblicato centinaia di testi di saggistica, letteratura, poesia e arte, alcuni dei quali sono diventati importanti punti di riferimento per l’avvio di ricerche più approfondite da parte di qualificati studiosi. Nel 1995, la “Ursini” ha acquisito tutti i diritti e tutte le giacenze di magazzino di una della più importanti casa editrici del Centro-Sud, la “Frama sud”, della quale ancora conserva l’esclusiva.
Specializzata in edizioni anastatiche di libri e stampe d’epoca, ha riproposto alcuni classici della storiografia calabrese. E’ inoltre presente nel settore scolastico e nelle università con libri di testo ufficiali.